Musica rovinata

Andrea Comandini inizia a calcare i palchi nel 1987 e da allora di musica e di strada ne ha fatta veramente tanta realizzando alcuni dischi suoi e producendone molti di altri. Ancora oggi, stretto in un ring di provincia, continua a combattere con la necessità di fare-la-musica fuori dai crismi del professionismo dei dischi stampati e basta solo questo per renderlo ai miei occhi un eroe della cultura musicale italiana. Nel 2012 è pronta la raccolta di canzoni Figlio del diavolo disponibile in download digitale gratuito.
Continua a leggere “Musica rovinata”

Ondalternativa su “Figlio del diavolo”

Come titolo è forte, come contenuti spacca! Ecco, se potessi scegliere uno slogan per promuovere quest’album, ci metterei questo. Si, perché il nuovo lavoro del genio Marquez non se la sente proprio di passare inosservato. E’ un disco completo, è un disco melodico, è un disco cupo, è un disco allegro, è un disco che, in fin dei conti, sa accontentare tutti.
Continua a leggere “Ondalternativa su “Figlio del diavolo””

Vivalowcost parla di Marquez

Perchè Marquez incuriosisce? Cosa ha Marquez di particolare? Per rispondere a queste domande innanzitutto vi rimando all’ascolto dell’album; poi dico che “Figlio del diavolo” è un’autoproduzione nata in tempi brevissimi che strega dal primo all’ultimo accordo. Un desiderio di concretezza che cristallizza un approccio rock-blues in dodici tracce (in italiano) che deflagrano e si proiettano sulla realtà.
Continua a leggere “Vivalowcost parla di Marquez”