The stereotype, una nuova recensione

Andrea Comandini, musicalmente attivo a vari livelli dalla fine degli anni ‘80, esce a Febbraio con un disco interamente autoprodotto sotto il moniker di Marquez. Figlio Del Diavolo è un disco maturo, in cui l’autore dimostra una sorprendente e sincera fiducia in se stesso, e che risulta eterogeneo senza mai perdere l’immediatezza che fa funzionare un disco ascoltandolo tutto d’un fiato.
Continua a leggere “The stereotype, una nuova recensione”

La recensione di Shiver

È del 2004 la prima avventura di Marquez, ovvero la multiforme creatura di Andrea Comandini; prima molta gavetta sotto altre fattezze, avventure musicali e spirituali, viaggi, lavori, chissà quante cose prima di questo Figlio del diavolo. Arriviamo a febbraio 2012, e come ogni anno dalla restaurazione è periodo di canzonette, frizzi & lazzi, arrangiamenti orchestrali intervallati da gags irresistibili.
Continua a leggere “La recensione di Shiver”

Ritorno alla palude

Bella serata, come sempre, quella passata insieme all’Alligatore nella sua palude. Abbiamo parlato del disco, senza tralasciare citazioni, battute e chiacchere effimere. Il suo blog è davvero ben fatto e lui è secondo me una voce importante tra quelle che si occupano di musica in italia, di quella che magari rimane più difficile da scoprire, ma che alla fine, perchè no, rimane.
Continua a leggere “Ritorno alla palude”