La recensione di Shiver

Warning: file_get_contents(http://www.linkedin.com/countserv/count/share?url=http://www.marquezonline.com/la-recensione-di-shiver/&format=json): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.marquezonline.com/home/lostatodellecose/wp-content/plugins/tk-social-share/tk-social-counter.php on line 145

È del 2004 la prima avventura di Marquez, ovvero la multiforme creatura di Andrea Comandini; prima molta gavetta sotto altre fattezze, avventure musicali e spirituali, viaggi, lavori, chissà quante cose prima di questo Figlio del diavolo. Arriviamo a febbraio 2012, e come ogni anno dalla restaurazione è periodo di canzonette, frizzi & lazzi, arrangiamenti orchestrali intervallati da gags irresistibili.

Il Comandini è un’altra faccenda, potrebbe generosamente donare millesimi del suo talento a mamma Rai ma per nostra fortuna ce lo possiamo godere senza televendite. Ed è una forza della natura. Si autoproduce e auto-suona una dei dischi più belli di questo inizio (ultimo) anno; tonnellate di idee e sicurezza invidiabile, allineato alla ricerca (non) esasperata di soluzioni melodiche gradevolissime. Questo disco ha una densità musicale rara, cristallino mentre scivola traccia dopo traccia, acustico nelle ballate più o meno acide, ruvido e preciso negli arrangiamenti. Stravince il confronto con i più pubblicizzati cantautori indipendenti (?) che girano in tondo la penisola, sicuro dei suoi mezzi artistici e tecnici, lascia in dono della bella musica senza strafare mai, senza l’obbligo di stupire con filastrocche giovanil-decadenti, raccontando storie e ponendosi improvvisamente lucente nell’invernale panorama tricolore.
Non mi rimane che presentarvelo allora: canta: Marquez; produce: Marquez; dirige l’orchestra: Marquez Vince il premio della critica: Marquez. Imbalsamato ad ascoltare: Beppe Vessicchio.

Gabriele Gismondi

– Qua il link alla pagina con la recensione 
– Qua invece il link alla homepage di Shiver 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *