Ondalternativa su “Figlio del diavolo”

Warning: file_get_contents(http://www.linkedin.com/countserv/count/share?url=http://www.marquezonline.com/ondalternativa-su-figlio-del-diavolo/&format=json): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /web/htdocs/www.marquezonline.com/home/lostatodellecose/wp-content/plugins/tk-social-share/tk-social-counter.php on line 145

Come titolo è forte, come contenuti spacca! Ecco, se potessi scegliere uno slogan per promuovere quest’album, ci metterei questo. Si, perché il nuovo lavoro del genio Marquez non se la sente proprio di passare inosservato. E’ un disco completo, è un disco melodico, è un disco cupo, è un disco allegro, è un disco che, in fin dei conti, sa accontentare tutti.

Ben 12 tracce che riescono a fondere il pop con il rock, il noise con l’alternativo, e che ti fanno togliere le cuffie con le percussioni che continuano a rimbombarti in testa. Le tracce sono tutte belle, ben concepite e ben arrangiate, anche se, potendo consigliarne una in particolare, consiglierei “Firenze in marzo”, per il semplice motivo che è contemporaneamente la canzone più semplice dell’album (parlando di composizione), ma è anche quella che più ti si attacca, che vorresti riascoltare cento volte.

Nel complesso il mio giudizio sul disco è molto positivo. Tranne qualche rimando stilistico a band affermate della scena alternativa italiana, Marquez è pieno di idee. E riesce benissimo a metterle in pratica, senza errori e sbavature, “suonandosele, cantandosele e producendosele”. Consiglio davvero a tutti questo disco, perché se il nostro Marquez (Andrea Comandini) continua su questa strada continuerà a regalarci buona musica per molto tempo. Iniziate a seguirlo da ora!!!

Marco John su Ondalternativa

> Vai alla pagina della recensione
> Vai alla home di Ondalternativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *